CONSIGLI PER LA CURA DEL PRATO

Una buona guida sul prato perfetto non può non cominciare dalla falciatura: deve essere frequente e avvenire con lame ben affilate. È necessario operare il taglio con tosaerba dalle lame sempre affilatissime, in modo che il taglio sia netto, altrimenti il prato perderà il suo bel colorito verde tendendo a imbrunire. Così, la prima cosa da fare per avere cura del prato consiste nell’acquistare un buon tagliaerba; attenzione però a non falciare il prato quando è bagnato.

Non c’è sempre bisogno di raccogliere i ritagli d’erba: nel caso in cui utilizziate un tagliaerba di tipo mulching, si andranno a sminuzzare finemente gli steli d’erba che potranno essere lasciati sullo stesso prato: essendo molto piccoli si degraderanno velocemente trasformandosi in humus, ottimo nutrimento per il prato. Per quanto riguarda l’altezza ideale del prato, essa dovrà essere scelta in base alla varietà di erba coltivata: in genere sulle confezioni di sementi ci sono le indicazioni per l’altezza giusta del taglio, in modo da aiutarvi a prendervi cura del prato in maniera ottimale.

Il prato perfetto passa anche per fasi di cura del prato stagionali, in primis la risemina.

La risemina si effettua in genere in primavera, fra febbraio e aprile, e serve a rigenerare e rinfoltire le zone del manto erboso che si sono diradate o danneggiate. Un prato si rovina per molti motivi: per gli effetti del freddo invernale, delle ghiacciate notturne, della neve , delle malattie fungine o per gli scarsi risultati di una semina autunnale od ancora per i danni ad opera di cani o altri animali domestici.

In generale, per la risemina si può tener conto di alcune semplici indicazioni: se siamo all’inizio della primavera dovremmo attendere che il rischio gelate sia terminato e poi procederemo a tagliare l’erba molto bassa: bisognerà portarla ad un livello di circa 2 /2.5cm. Dopo, andrà pulito il feltro e rastrellato il materiale di risulta. La cura del prato procede poi con la stesura di uno strato di ¾ mm di terriccio da prato. Infine si può procedere alla risemina usando se possibile lo stesso miscuglio di sementi originario, secondo il dosaggio indicato dal produttore. Come ultimo tocco si può procedere ad una rullatura del prato per compattare bene il terreno.

Ultimo ma non meno importante, per il prato perfetto serve un’adeguata concimazione: con la concimazione si procede al fornire all’erba del prato e al terreno tutte le sostanze nutritive di cui hanno bisogno per dare vita a una vegetazione con foglie perfettamente verdi e rigogliose.

Si può innanzitutto utilizzare un po’ di concime da copertura dopo la risemina del prato, e mantenerlo umido per circa una settimana, in modo da favorire la germinazione delle sementi.

La cura del prato va concimato quattro volte l’anno, con intervalli di tre mesi. La prima concimazione dell’anno va effettuata tra la fine di febbraio ed i primi di marzo, quando l’erba, in piena fase di crescita, necessita di una elevata quantità di azoto. In estate e in inverno bisogna distribuire concimi con un contenuto di potassio superiore all’azoto. E’, infatti, provato che il potassio rende le piante più resistenti alle malattie e alle avversità climatiche provocate da temperature estreme ( afa o gelo). La concimazione azotata è fortemente consigliata anche in autunno. In genere, le proporzioni di elementi nutritivi dei concimi per prato devono prevedere un’alta percentuale di azoto, una media percentuale di potassio e una bassa percentuale di fosforo per la concimazione primaverile ed autunnale; azoto e potassio in parti uguali, nella concimazione estiva ed invernale.

Per maggiori informazioni su servizi e prodotti, vieni a trovarci in Via Emilia, 305, ad Anzola dell'Emilia: scopri la nostra intera gamma di prodotti per la cura del prato a Bologna, Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena, Valsamoggia, San Giovanni in Persiceto, Zola Pedrosa, Budrio, Castel Maggiore, Medicina, Molinella, Castenaso, Ozzano dell’Emilia, Crevalcore, Calderara di Reno, San Pietro in Casale, Anzola dell’Emilia, Granarolo dell’Emilia, Sala Bolognese, Sant’Agata Bolognese, Pieve di Cento, Baricella, Bentivoglio, Galliera, Castel del Rio, Modena, Castelfranco Emilia, Vignola, Nonantola, Finale Emilia, Spilamberto, San Felice sul Panaro, Bomporto, Savignano sul Panaro, Cavezzo, San Cesario sul Panaro, Medolla e San Prospero.

Orari

LUNEDI' 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00
MARTEDI' CHIUSO
MERCOLEDI' 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00
GIOVEDI' 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00
VENERDI' 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00
SABATO 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00
DOMENICA 09:00 - 12:30 / 15:00 - 19:00

Dove trovarci

Ci trovi in
Via Emilia, 305/b
40011 Anzola dell'Emilia (Bo)

Tel. +39 051.739090

vieni a trovarci   scrivici